CRESCENTINO – ISTITUTO MARIA SS. CONSOLATRICE OPERA MINELLA – CASA DI ACCOGLIENZA MADRE E BAMBINO

La Comunità nasce dalla generosità dei F.lli Minella di Crescentino, che negli anni 60 hanno donato la propria casa all’Istituto, perché vi si potessero ospitare i minori del paese, orfani, poveri o bisognosi di recupero.

Il nuovo edificio è stato inaugurato il 19/06/1966, e il suo impegno nel sociale è storicamente rivolto ai bambini e agli adolescenti, dedicandosi nel tempo anche agli adulti in difficoltà.

Nel 1988 la struttura fu trasformata in comunità alloggio con impronta educativo-assistenziale per minori in stato d’abbandono.

Dal gennaio del 1995 l’istituto funziona come presidio socio-assistenziale denominato “centro per attività diurna a favore di minori” convenzionato con il Consorzio Intercomunale Servizi Sociali  di Chivasso, mantenuto fino al 2012.

Nel 1999, valutando la disponibilità di grandi spazi della struttura e dopo un attento esame dei bisogni di accoglienza del territorio, si decide di trasformare l’ultimo piano della grande casa in una struttura di accoglienza per mamme in difficoltà accompagnate da bambini.

Dal 2001,  all’interno della stessa struttura, è attivo un alloggio di semi-autonomia che dispone di un’entrata indipendente e di un’altra che lo collega con il resto della casa. La disposizione degli spazi permette di ospitare persone singole e piccoli nuclei famigliari.

La comunità accoglie donne maggiorenni con figli e minorenni gestanti o con figli, senza distinzione di razza, religione e nazionalità, nel rispetto delle loro convinzioni etiche e religiose. Le donne ospitate provengono da situazioni di maltrattamento o da condizioni di fragilità e di disagio sociale. L’obiettivo è di offrire ad ogni ospite la possibilità di sperimentarsi come donna e madre, recuperando e valorizzando le proprie abilità e risorse. Ogni madre viene sostenuta nella gestione degli incarichi che riguardano la cura dei figli al fine di favorire la relazione madre – bimbo.

La quotidianità ha un considerevole valore educativo fornendo gli spunti per accompagnare le donne nel percorso di crescita genitoriale, personale e professionale e offrire ai minori un ambiente familiare accogliente e sereno.

Per ogni nucleo viene definito un progetto individuale in relazione alle proprie caratteristiche, redatto in collaborazione con gli Enti inserenti.

Per quanto riguarda l’alloggio si intende proporre un modello di residenzialità rivolto a donne con figli in possesso di un buon grado di autonomia, con l’obiettivo di supportare e sostenere la loro preparazione verso una progressiva definitiva autonomia.

Tipologia: Casa di accoglienza
Data Apertura:  19/06/1966
Indirizzo: Via S.Giuseppe,18 – 13044
Città: Crescentino – VC
Tel: 0161.84.34.56
Fax: 0161.84.34.56