Scuola dell’Infanzia – Massa Mirteto

La scuola dell’infanzia si ispira in modo esplicito ad una concezione cristiana della vita e della storia di cui Cristo è il centro. 

La proposta culturale mette particolare attenzione alla centralità delle persone e alla formazione della coscienza cristiana. In armonia con le finalità generali della scuola dell’infanzia, vengono realizzate alcune attività che mirano ad educare i bambini e le bambine a cogliere i segni della vita cristiana, a intuire i significati e a esprimere con le parole e i gesti l’esperienza religiosa.

La Scuola dell’Infanzia “Maria Consolatrice”, luogo di accoglienza e di crescita, intende offrire alla famiglia, depositaria del diritto di educare, una valida collaborazione che la affianchi in questo difficile compito.

La Scuola dell’Infanzia considera ogni bambino una creatura unica e irripetibile e desidera promuovere la coscienza dei valori religiosi, della bellezza della vita, della gioia di vivere, della riconoscenza, del rispetto e dell’amore per i doni di Dio. 

In tal modo il bambino crescerà con la consapevolezza di essere amato a prescindere da razza, cultura e religione.

 

Per ogni bambino o bambina la scuola dell’infanzia si pone come finalità il consolidamento dell’identità, la conquista dell’autonomia, il riconoscimento e lo sviluppo della competenza, l’acquisizione delle prime forme di educazione alla cittadinanza, a partire dalle prime esperienze di convivenza responsabile.

Consolidare l’identità significa imparare a stare bene e a sentirsi sicuri nell’affrontare nuove esperienze in un ambiente sociale allargato. Vuol dire imparare a conoscersi e a sentirsi riconosciuti come persona unica, irripetibile; ma vuol dire anche sperimentare diversi ruoli: figlio, alunno, maschio, femmina, abitante di un territorio.

La conquista dell’autonomia comporta l’acquisizione delle capacità di interpretare e governare il proprio corpo, partecipare alle attività in diversi contesti, avere fiducia di sé e fidarsi degli altri, provare piacere nel fare e saper chiedere aiuto, partecipare alle negoziazioni, alle decisioni motivando le proprie opinioni e i propri comportamenti e assumere atteggiamenti sempre più responsabili.

Sviluppare la competenza significa tendere verso un crescente livello di padronanza della capacità di trasferire le esperienze e i saperi in tutti i contesti della vita quotidiana. Significa cominciare a riflettere sull’esperienza attraverso l’esplorazione, l’osservazione e l’esercizio del confronto.

Educare alla cittadinanza significa scoprire gli altri, i loro bisogni, e la necessità di gestire i contrasti attraverso regole condivise che si definiscono attraverso il dialogo, il primo riconoscimento dei diritti e dei doveri, ponendo le fondamenta di un rispettoso rapporto uomo-mondo-natura.

I nostri

Contatti

Scuola dell'Infanzia - Massa Mirteto